Skip to content

“Godurioso questo pezzo, cos’è?” Parte “La canzone della settimana”

27 aprile 2007

Inaugura oggi un grandioso (forse non per tutti :P) appuntamento che si ripeterà ogni settimana (almeno spero😉 ) e che affiancherà Le magnifiche 10 nella categoria music. Trattasi niente popo’ di meno che de La canzone della settimana, uno spazio che, se tutto va bene, dedicherò ad un pezzo che dovrebbe essere ascoltato da tutti😀 … eh vabbè sto esagerando, però io lo consiglio non dite che poi non lo avevo detto!!

Questa rubrica non avrà nulla a che vedere con Le magnifiche 10 o almeno non è detto che ce l’abbia. Semplicemente sceglierò nella mia sterminata collezione musicale un brano che consiglierei per svariati ragioni che possono essere dalle più intellettualoidi “… ascoltandola mi sembra di essere sul palco accanto a Shakespeare!”, alle più futili “… con questo pezzo ho conquistato 1001 ragazze :D” (… seeee e voi ci credete anche?), passando per le più allucinogene “… non ci crederete, ma ho visto Gesù su una vespa con una boccia di vino che canticchiava questa canzone!” e alle nonsense “… ehi quelle sono le mie scarpe!!”… ecco ho degenerato come al solito, o meglio, sono un degenerato come al solito😀

Via! Ecco il primo:

segur ros

Sigur Rós nella nebbia… o sono geiser?

Titolo: Salka (sia chiaro, dalla preview non si capisce una mazza)
Artista:
Sigur Rós
Album: Coliseu Dos Recreios, Lisbon, Portugal
Durata: 7:08 min
Commento: “oggi sono meditativo”
Link per alcuni download: http://www.sigur-ros.co.uk/media/index.php

I Sigur Rós, il cui nome deriva da Sigurrós (Rosa della Vittoria) la sorellina di uno dei componenti della band, sono un gruppo islandese e da questa terra enigmatica e fascinosa non possono che venire musiche avvolgenti e sognanti e spesso di difficile comprensione a noi latini! Almeno per me è così😉 . Addirittura spesso utitizzano il vonlenska una lingua inventata da loro che funge da strumento musicale alternativo… ricordo che anch’io con mio cuggino avevo inventato una sorta di linguaggio tutto nostro… beh chi è che non l’ha fatto da piccolo? Dai dai, ditemi che lo avete fatto anche voi…

Adoro questo pezzo è…. infinito! Mi trasporta in un mondo fantastico!

Ascoltate, ascoltate, ascoltate… fate una pausa meditativa, ascoltate, prendete e andate in un luogo sperduto in cui ci sia un panorama mozzafiato, sorseggiate una buona birra e riascoltate, vestitevi in qualche modo strano tipo con scarpe e cappello a punta e riascoltate di nuovo…

ok potete giudicare😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: