Skip to content

Rapporto su Report

30 aprile 2007

Come annunciato nel post precedente ieri sera su Report si è parlato di software libero, in particolare nella provincia di Bolzano.

Si è parlato soprattutto delle scuole dove negli ultimi due anni si sono migrati tutti i PC da Microsoft a Software Libero risparmiando, solo per le licenze su programmi Microsoft, 269.000 euro l’anno o meglio, essendoci spese di manutenzione annue di 27.000 euro spendendo un decimo rispetto a prima, di più…

“E senza rinunciare a niente, anzi…… “

Un concetto interessante è questo

“Volevamo fare in modo che se paragonassimo il software al libro di testo gli studenti potessero portarsi a casa questo libro di testo, lo potessero copiare, tutto in maniera legale.”

Già, cosa che con uindous e software proprietario non si può fare, anzi, se lo vuoi a casa te lo devi comprare anche tu!!

… E così tutto quello che si usa a scuola, si può portare a casa.

È stata realizzata la distribuzione FUSS GNU/Linux basata su Debian e appositamente integrata con software didattico adatto alle scuole elementari, medie e superiori.

“…E così a risparmiare oltre all’amministrazione pubblica sono anche le famiglie, perché se a scuola si usano programmi commerciali, tocca comprare una licenza anche per casa.”

E qui un passaggio bellissimo che riporto interamente:

EZIO MONASTERO- Coord. Gruppo supporto didattico informatica
“A meno che non passa alla solita operazione che fanno parecchi di scaricarselo in modo non lecito.”

GIULIANO MARRUCCI
“Quindi ti impongo una spesa o un crimine?”

EZIO MONASTERO- Coord. Gruppo supporto didattico informatica
“Esatto, una scuola invece deve educare alla legalità.”

Non fa una piega🙂

Peccato che al momento Bolzano sia solo un caso isolato, ma anche da questo servizio su un programma guardato da tantissime persone può nascere un movimento che spazzi via il software proprietario da scuole e pubbliche amministrazioni, riducendo notevolamente i costi e permettendo altri tipi di investimenti. La sola migrazione da Microsoft Office a OpenOffice sui 4500 pc della provincia di Bolzano ha portato ad un risparmio di

“Più di un milione di euro l’anno.”

Non mi stupisce la pausa del giornalista seguita da un “ehh?” che vale più di mille parole! Complimenti alla provincia di Bolzano e a tutte le persone che si sono impegnate per il profetto FUSS.

Qua i link al testo integrale del servizio e al video del servizio stesso.

3 commenti leave one →
  1. bautz permalink
    30 aprile 2007 17:36

    Più di un milione? … ehh???
    Spero altri enti se ne accorgano🙂

  2. 30 aprile 2007 19:35

    io son sempre pessimista..
    vedo che qualcosa si sta muovendo.. ma se altri seguiranno l’esempio di Bolzano microsoft tirerà fuori qualche promozione del tipo 2 € al computer per il nuovo uindous vista e gli amministratori si faranno infinocchiare..

    stiamo a vedere
    ricordatevi che a microsoft conviene “regalare” i suoi programmi o farli piratare piuttosto che lasciar passare a Linux (o altro concorrente)!

  3. 3 maggio 2007 20:19

    ciao :)… sono uno dei partecipanti al master free software upgrade, svolto sempre a bolzano, e ideato dal antonio j. russo, il protagonista del video🙂
    in questo mio post un breve riassunto di tutto:
    http://www.ziopippo.net/myinternship/?p=40
    ciao

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: