Skip to content

E’ arrivato Jokosher 0.9

24 maggio 2007

jokosher

È uscita la nuova versione di Jokosher il semplice e potente strumento di editing multitraccia (almeno questo è quello che promette) per Gnome e si cercano volontari per testare questa applicazione che non sembra affatto male.

L’installazione su Ubuntu 7.04 è semplicissima, basta scaricare un paio di file .deb dal sito seguendo le istruzioni alla sezione Installing Jokosher 0.9 on Ubuntu 7.04 Feisty, ed installarli con un doppio click.

A prima vista mi sembra che l’applicazione sia molto maturata rispetto all’inizio, per cui, se vi divertite a comporre musica, perchè non provarlo? Io se riesco lo farò anche se le mie registrazioni sono sempre piuttosto pietose😦
Se solo avessi un po’ più tempo…

Jokosher presenta due Aree di Lavoro, una per la Registrazione ed una per il Mixing entrambe belle, pulite e senza mille fronzoli che mettono in grossa difficoltà gli utenti che si avvicinano a questi programmi per la prima volta. Certo non sarà completo come altri programmi, e i più esperti storceranno il naso non trovandosi di fronte un mixer con mille manopoline e lucine colorate, ma per fare certe cose ci sono programmi più adatti e potenti.

Io voglio un programma per divertirmi che non mi porti via 2 settimane per capire come funziona, anche perchè già faccio fatica a trovare il tempo di usarne uno semplice. Voglio un’interfaccia intuititiva e senza mille pulsanti e, perchè no, voglio un oggetto bello da vedere… ovviamente voglio che funzioni decentemente ed è per questo dovete tutti testarlo😛

Ehi un momento, ma questo è jokosher! Speriamo🙂

Una chicca niente male (non so se ci fosse anche nelle versioni precedenti), è la possibilità di scaricare dei sample da Freesound (un database collaborativo di suoni licenziati sotto Creative Commons Plus License). In questo modo un qualunque utente può comporre musica senza necessariamente registrare uno strumento, è sufficiente scaricarsi i campioni che, secondo la licenza sono liberamente manipolabili (basta che, se si pubblica il lavoro, si nominino gli autori), e assemblare il tutto!

Ovviamente questa estensione è fornita di una comoda interfaccia per fare ricerche per parole chiave, permette una preview dei campioni trovati e basta poi trascinare il prescelto sul progetto per integrarlo🙂
Ho detto estensione? Sì perchè come nei migliori software è possibile creare delle estensioni da aggiungere al programma.

Insomma, aiutiamo a mettere a punto Jokosher!!

PS: dimenticavo, è scritto in Python😀

2 commenti leave one →
  1. 31 maggio 2007 11:55

    carino… anche se poco usabile. Sono musicista x diletto e mi piace registrare alcuni miei pezzi. Usando jokosher sento troppo la mancanza di plugin x l’elaborazione audio ( i.e reverberi, delay ect..) che IMHO risultano fondamentali.

    Forse è davvero un po’ troppo “essenziale”, anche se l’idea devo ammettere mi attira molto.

    Complimenti per il blog

    Freedreamer

  2. 31 maggio 2007 15:54

    In realtà gli effetti LADSPA dovrebbero essere utilizzabili in Jokosher (http://userdocs.jokosher.org/Installation leggi in fondo alla pagina) e accessibili tramite il pulsante “Effetti dello Strumento”.

    Dico “dovrebbero” perchè gli effetti LADSPA che ho installato sul mio PC pare non vengono riconosciuti, e così la lista diponibile mi risulta vuota.

    Sì è vero è mooolto essenziale, ma pensando alla giovane età ha tutto il tempo di maturare, almeno si spera😉

    Grazie per i complimenti🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: