Skip to content

2 giorni da paura… Modest Mouse e Built to Spill live!!

6 giugno 2007

Sono reduce da una due giorni di quelle da non dimenticare! Non capita infatti tutti i giorni di assistere nel giro di poche ore a due performance come quelle a cui ho avuto la fortuna di partecipare.

Iniziamo con lunedì sera, serata dedicata ai Modest Mouse che presentavano il loro ultimo lavoro “We Were Dead Before The Ship Even Sank” dal vivo.

modest mouse

Devo dire davvero bravi dal vivo questi ragazzi, (il cantante per me è un pazzo) suonano molto bene e le loro musiche risultano corpose, fluide e mai banali. Un bel concerto soprattutto dopo quello un po’ deludente dei Block Party che ho visto verso inizio maggio.

Poi finalmente è arrivato il momento che aspettavo da tanto tempo, il concerto dei Built to Spill😀

Arrivo all’Estragon (a Bologna) verso le 22 e il gruppo spalla sta già suonando. Jennifer Gentle, questo è il loro nome, fissatevelo bene in testa e non fateveli scappare se vengono a suonare dalle vostre parti! Sono un gruppo di Padova (Abano Terme) che mi ha davvero impressionato. Capita rare volte di andare ad un concerto che attendi da tanto e dispiacerti che il gruppo spalla, che nemmeno avevi mai sentito nominare prima, abbia finito di suonare. “Ancora ancora…. fatene un’altra” 🙂

Dimenticavo, i Jennifer Gentle dal 2004 hanno un contratto con la Sub Pop, la mitica etichetta di Seattle famosa soprattutto per aver prodotto artisti quali Nirvana e Soundgarden.

Parentesi Jennifer Gentle chiusa, si apre il sipario sui Built to Spill. L’atmosfera è molto rilassata e sembra quasi di essere in un piccolo club con un gruppo locale, tant’è che i Built to Spill arrivano sul palco e si montano tutta la loro strumentazione mentre la gente, che se ne accorge solo dopo un po’, inizia ad acclamarli! Mi piacciono un sacco queste cose!

Sistemati gli strumenti iniziano a suonare quasi come se stessero ancora provando le accordature. Fantastico e divertente! Le canzoni poi si susseguono tra momenti travolgenti “Goin against your mind” e momenti intimi come “Car” solo voce chitarra e basso.

built to spill

Il concerto è durato circa 2 ore🙂 , cosa rara, senza fronzoli scontati quali bis e tris. I Built to Spill suonano tutti i pezzi uno dietro l’altro e quando si fermano è perchè il concerto è finito veramente! Poi, a concerto terminato, smontano i loro strumenti scambiando qualche battuta con il pubblico che fatica ad allontanarsi dal palco ancora avvolto dall’atmosfera di complicità che si è venuta a creare. Tutto questo solo tramite le canzoni dato che Doug Martsch, il cantante, chitarrista, anima carismatica e se vogliamo un po’ buffa del gruppo, è piuttosto laconico e si limita a qualche “Thanks a lot” e poche altre battute.

Ottimi in disco i Built to Spill risultano ancora più entusiasmanti dal vivo dove trovano la loro vera dimensione. Di nuovo Built to Spill… oh yeah!

Ecco i link ad alcune foto che ho fatto:

Modest Mouse live Built to Spill live

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: