Skip to content

Le stelle sono tante, milioni di milioni… Stellarium 0.9.0

15 giugno 2007

Chi è che non è mai rimasto affascinato guardando il cielo in una limpida serata estiva, magari sdraiato in un prato e fantasticando sui segreti dell’universo? Ehm… beh, diciamo che forse in questo senso non è capitato a tutti, ma rimanere incantati davanti allo spettacolo cosmico che ci mostra la volta notturna?

Capito, lasciamo stare i preamboli. È da pochi giorni uscito uno dei software più spettacolosi che mi sia mai capitato di utilizzare, fin dalla prima volta che lo vidi ne rimasi totalmente amaliato.

Trattasi di Stellarium di cui il 6 giugno è uscita la versione 0.9.0!

screenshot

La favolosa volta celeste in tutto il suo splendore🙂

Stellarium è un planetario open source multi piattaforma che ripropone in un ambiente virtuale il cielo in modalità tridimensionale, come lo vediamo ad occhio nudo o con l’utilizzo di un telescopio o di un binocolo!

Già questo è affascinante di per sè, ma vederlo all’opera è un vero spettacolo. Si possono scegliere più punti di osservazione sulla terra e impostare più ambientazioni di terreno. Di default vedrete il cielo così come appare a vista d’occhio, ovviamente sgombro da nuvole, per cui se nella località selezionata è giorno ci sarà il sole, se è notte sarà buio.

Si possono settare tantissimi parametri, tipo griglia azimutale, griglia equatoriale, linee, nomi e disegni artistici delle costellazioni, è possibile ingrandire dei particolari (tipo i pianeti, galassie, etc…), e mille altre cose.

La cosa però più impressionante è la possibilità di spostarsi avanti o indietro nel tempo e di settarne la velocità. Quest’ultima caratteristica permette di vedere come si muove tutto l’arco celeste sopra la nostra testa nell’arco di una giornata in pochi secondi e, per esempio, vedere un eclissi totale di sole in tutta la sua evoluzione!!

Per la lista delle caratteristiche andate sulla home page del progetto e date un occhio alle features e alle news. Ottimo anche il manuale pdf scaricabile sempre dal sito.

Per poter utilizzare Stellarium è necessaria una scheda grafica 3D, in più se usate Ubuntu e non volete installare dai sorgenti la nuova release, trovate comodamente nei repository di Ubuntu la versione 0.8.2, oppure da getdeb scaricate e installate stellarium e stellarium-data. Vi potrebbero essere richiesti altri pacchetti che saranno segnalati al momento dell’installazione

Cosa aspettate a dare una sbirciata al nostro cielo? Cosa volete, la luna?😀

One Comment leave one →
  1. 27 giugno 2008 10:13

    Boia de… E’ fenomenale..!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: