Skip to content

Una Mela col verme… beh, non stupiamoci

17 settembre 2007

Sono in giorni come questo che vorrei tornare indietro e non comprare l’iPod che ormai detengo da un paio di anni. Ho letto da diverse fonti che pare che il nuovo modello di iPod sarà utilizzabile solo utilizzando iTunes infatti pare che il database che utilizza il nuovo iPod sia stato criptato a dovere con un qualche tipo di codifica.

Pubbicata su Flickr da degia sotto licenza Creative Commons by-nc-sa

Ovviamente iTunes non esiste per Linux e la Apple si guarda bene dall’offrire un suo prodotto ad una comunità da cui ha attinto più volte senza mai ringraziare.

Un ulteriore smacco per gli utenti Linux e un’ulteriore riprova della squallida politica di chiusura della “guarda come siamo fighi” Apple. Sinceramente la cosa non mi stupisce. Già da tempo mi domandavo come mai la Mela lasciasse giocattolare allegramente con un suo prodotto senza intervenire. Ormai mettere le mani nell’iTunesDB dell’iPod è diventata quasi una banalità e praticamente tutti i player audio hanno la funzionalità per leggere se non per scrivere in questo database.

Ho sempre apprezzato la Apple per quanto riguarda la cura estetica dei prodotti e perchè no, anche per la qualità, ma ormai loro ed io andiamo sempre più in direzioni opposte. Loro amano costringere gli utenti ad utilizzare tutti i loro prodotti senza condividere nulla mentre io sono per la condivisione totale e per l’aiuto reciproco. Che gli stia antipatico Isaac Newton che ha condiviso il suo sapere per farci conoscere che le mele prima o poi cadono a terra?

Francamente la politica capitalistica della Apple mi ha veramente stancato e va contro a tutte le ultime aperture al sistema operativo del pinguino e alla filosofia del software libero da parte di multinazionali come Intel, AMD, DELL, Lennovo etc… Ci sarà sicuramente qualche anima pia che tramite reverse engegneering riuscirà a decriptare il db dell’iPod (pare già circolare in rete il codice per aggirare il blocco1), ma questa è la goccia che fa traboccare il vaso. Dopo aver installato Rockbox sul mio iPod ora sono definitivamente sicuro che non comprerò MAI PIÙ un prodotto Apple a meno che non rinsaviscano e inizino a muoversi in tutt’altra direzione, cosa che per altro purtroppo dubito fortemente.
Tenetevi tutti i vostri prodotti fighetti e contiunate pure con quella vostra aria supponente, mi avete raggirato una volta, ma con me avete chiuso!

1 e così la Apple ha speso un sacco di soldi e di tempo per essere raggirata 48 ore dopo. Complimenti, un applauso!

2 commenti leave one →
  1. 17 agosto 2011 14:36

    i vermi hanno buon gusto ,quando hanno fame, scelgono la frutta migliore

Trackbacks

  1. Pena « loopback

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: